LIVE + PHOTO REPORT: A Toys Orchestra @ Santeria [Mi] – 14/10/14

Recensione di Francesca Vantaggiato

Gli A Toys Orchestra? Spaccano.

Si sono presentati belli carichi alla Santeria di Milano per lo showcase che ha lanciato Butterfly Effect, il loro ultimissimo album uscito il 14 ottobre per la Urtovox/Alabianca (distribuzione Warner), registrato nientepopòdimenoche al Vox-Ton Studio di Berlino sotto la carismatica guida del produttore artistico Jeremy Glover.

Senza farsi spaventare dal caldo che attanagliava la saletta, la band è andata dritta per la sua strada, suonando una giusta selezione di pezzi adattati all’inedito live acustico: la voce di Enzo è potente e delicata allo stesso tempo; Ilaria e Julian sembrano danzare sulle tastiere; la batteria di Andrea è tagliente e penetrante; la chitarra di Raffaele emana elettricità e passione. La versione acustica un po’ ti disorienta, perché i suoni sono tutti anomali, soprattutto per chi ha già fatto l’orecchio al disco, ma ci sta perfettamente con l’atmosfera della Santeria, raccolta, intima, leggera. Resta pur sempre vero che non tutto si può fare in acustico, altrimenti non avrebbero inventato l’elettronica, il synth, la drum machine…

Proprio una bella serata, passata ad ondeggiare tra i sentimenti altalenanti delle canzoni, tra il pensiero del “non devo mollare” di Fall to restart, fino alla paranoia di My heroes are all dead.

Uno dei momenti che spero resti a lungo nella mia corta memoria? Alla domanda “Ma come mai avete chiamato a suonare con voi Julian Barrett”, Enzo risponde: “I Toys hanno sempre lasciato un posto a tavola”. E buon appetito!

Foto di Noemi Teti

Ti piace Just Kids? Seguici su Facebook e Twitter!

Comments

comments