SPECIALE: Primavera Sound 2015 – Concerto extra degli Interpol!

PRIMAVERA SOUND 2015: SECONDO CONCERTO PER GLI INTERPOL, TUTTE LE ATTIVITÀ COMPLEMENTARI ALL’INTERNO DEL PARC DEL FÒRUM E TUTTI I PALCHI DI PRIMAVERA A LA CIUTAT A BARCELLONA.

I newyorkesi Interpol aggiungono una seconda data a Barcellona due giorni prima del loro concerto al Parc del Fòrum: suoneranno il 28 Maggio alle ore 17.00 nella Sala Apolo, all’interno della programmazione di Primavera Als Clubs. Questo concerto costituisce il tocco finale alla line-up del Primavera Sound 2015, insieme al programma del palco Ray-Ban Unplugged che offrirà l’opportunità di vedere da vicino alcune delle band del festival.

L’area del festival ospiterà anche la tradizionale fiera del disco con banchetti per oltre cinquanta etichette spagnole e internazionali, tra cui anche Rough Trade che si presenta per il terzo anno consecutivo. Sarà presente per tutti i tre giorni principali anche la fiera del poster da concerto Flatstock, che quest’anno sarà affiancata dalla mostra nel negozio Apolo nel centro città da Martedì 26 Maggio.

RAY-BAN UNPLUGGED

Il palco Ray-Ban Unplugged offrirà ancora una volta la possibilità esclusiva di vedere alcune delle band nella line-up in una dimensione più intima e con un pubblico più ridotto.

Nel corso delle tre giornate principali del Parc del Fòrum, questo spazio ospiterà concerti acustici della band inglese di pub rock/hip hop Sleaford Mods, le chitarre dei loro compatrioti Cheatahs e The Bohicas che saranno headliner su questo palco dove potrete vedere anche il punk rock dei canadesi Single Mothers, svariate pregevolissime band spagnole (Ocellot, Dulce Pájara de Juventud, Opatov), gli italiani The Shalalalas e Denis The Night & The Panic Party, la musica elettronica di Garden City Movement, il math rock dei Mutiny On The Bounty e lo shoegaze atmosferico dei brasiliani WRY.

CONCERTO EXTRA DEGLI INTERPOL ALLA SALA APOLO

Gli americani Interpol daranno un secondo concerto giovedì 28 maggio alle 17:00 nella Sala Apolo all’interno della rassegna Primavera als Clubs. La band di Paul Banks preparerà il suo concerto principale al Parc del Fòrum con una esibizione in cui avranno l’opportunità di presentare il loro più recente album, El Pintor, in un formato da locale con un pubblico più ridotto.

Per accedere al concerto, sarà necessario esibire il braccialetto per le tre giornate del festival o il biglietto, se non è ancora stato scambiato col braccialetto, insieme a una prenotazione che si potrà ottenere in anticipo senza costi addizionali. Nei prossimi giorni forniremo tutte le informazioni relative a come ottenere queste prenotazioni.

FLATSTOCK

La mostra itinerante di poster da concerto Flatstock visiterà Barcellona per il quarto anno consecutivo all’interno di Primavera Sound, fungendo da punto d’incontro tra la musica e l’arte visiva più underground.

Da mercoledì 27 a sabato 30 maggio, Flatstock sarà visitabile all’interno dell’area del Parc del Fòrum, dove si potranno vedere e acquistare un gran numero di lavori degli artisti direttamente sul luogo.

Saranno più di venti gli artisti ad esporre, tra i quali bisogna citare le illustrazioni originali dello studio americano Methans, i tipici oggetti collezionabili a edizione limitata dei britannici The Petting Zoo, il designer di Leeds Sean Mort, i fantasiosi lavori di Guy Burwell e le serigrafie su tela di Douze dalla Germania e tanti altri. Inoltre, al banchetto dei canadesi Squeegeeville, in collaborazione coi serigrafisti barcellonesi Monostereo, saranno serigrafate dal vivo stampe artistiche create in esclusiva per quest’occasione da alcuni dei partecipanti della fiera.

L’affascinante progetto Flatstock si è ora affermato come il maggior evento itinerante di questo genere in Europa, un progetto dell’API (American Poster Institute) che unisce musica e arti visive. Questa organizzazione no-profit si dedica alla promozione dei poster musicali e fin dai suoi inizi a San Francisco, oltre un decennio fa, ha continuato a crescere e comprende ora centinaia di artisti e appassionati. Prima del suo arrivo a Barcellona, la fiera ha partecipato a importanti festival internazionali come il SXSW e il Pitchfork Music Festival Chicago.

Oltre alla sua abituale presenza negli spazi del Fòrum, ancora una volta Flatstock si avventurerà nel centro storico della città con una mostra ad accesso gratuita, stavolta nel negozio Apolo. Questa mostra sarà inaugurata martedì 26 maggio in una serata che inizierà alle 20:00 e sarà ravvivata dall’eclettico DJ set di S. Galleta. La mostra includerà un’attenta selezione di poster inediti di celebri artisti nazionali e internazionali e sarà aperta fino al 6 giugno. Un evento imperdibile per tutti gli appassionati di poster, musica e arte.

FIERA DEL DISCO

Già da tredici anni ormai le principali etichette indipendenti hanno esposto i loro prodotti al pubblico del Primavera Sound all’interno della fiera del disco, e quest’anno la passeggiata del Parc del Fòrum sarà ancora una volta gremita di etichette discografiche e stampa specializzata, così gli appassionati di musica potranno trovare un’esclusiva selezione di vinili, magliette e altri articoli in tema con lo spirito del festival. Molte di queste etichette saranno rappresentate dai loro artisti in cartellone nell’evento barcellonese.

ROUGH TRADE

Per il terzo anno consecutivo, Rough Trade sarà presente nel Parc del Fòrum con il suo banchetto nella fiera del disco. Al loro banchetto sarà possibile acquistare prodotti dai loro negozi e anche prodotti esclusivi creati in collaborazione con Primavera Sound, oltre al merchandising ufficiale delle band partecipanti al festival.

PRIMAVERA A LA CIUTAT: IL PRIMAVERA SOUND AMPLIA ULTERIORMENTE LA SUA PROPOSTA MUSICALE E COLLABORA ANCORA UNA VOLTA CON MINIMÚSICA

L’imminente quindicesima edizione del Primavera Sound si estenderà, come ogni anno, in tutti gli angoli della città di Barcellona. Il Parc de la Ciutadella, La Botiga del Primavera Sound, l’Apolo, La [2] de Apolo, BARTS, Hotel Pulitzer e Maldà Cinema ospiteranno ancora una volta svariate attività del festival, portando la musica in tutte le sue differenti forme a ogni tipo di pubblico. Il Parc del Fòrum sarà la sede dei concerti principali, ma includerà anche, come di consueto, lo spazio minimúsica, ideato specificamente per il pubblico dei più piccoli.

ELS VERMUTS DEL PRIMAVERA AL PARC AMB MARTINI

Nel corso del fine settimana del festival, Els Vermuts del Primavera al Parc amb Martini ravviveranno il Parc de la Ciutadella con attività all’aperto che intendono offrire un momento di festa a tutti quelli che amano godersi la musica e le aree verdi della città.

Il PrimaveraPro aggiunge alla programmazione già annunciata una selezione di cinque band esordienti provenienti da alcuni dei paesi che partecipano all’incontro per professionisti dell’industria musicale: I brasiliani Jaloo, I sudafricani Beatenberg, gli italiani The Shalalalas e Fabryka e i Siberian Wolves da Valencia.

Il pubblico dei più piccoli non è certo lasciato da parte, e minimúsica sarà ancora una volta presente con la sua giocosa programmazione indirizzata ai bambini presentando un concerto di Candela y los Supremos che presenteranno il loro secondo LP, dopo il fortunato Animaladas.

Alle band internazionali che suonano per Els Vermuts del Primavera al Parc amb Martini si aggiungeranno i Twerps dall’Australia, che suoneranno anche al Parc del Fòrum, completando così il cartellone composto dagli Unknown Mortal Orchestra, Hiss Golden Messenger, i The Ghost of a Saber Tooth Tiger capitanati da Sean Lennon, l’emo rock di The Hotelier, il cantautore irlandese Soak, Jambinai dalla Corea, le chitarre dei Single Mothers, il noise rock dei Cheatahs e il punk rock degli Ex Hex. Ci sarà anche una rappresentanza non indifferente di artisti della scena spagnola, con artisti del calibro di Ferran Palau, Lost Tapes, Les Sueques, Germà Aire, The Zephyr Bones, Gúdar e Jessica & the Fletchers.

PRIMAVERA ALS CLUBS

Nel corso della settimana del festival, diversi locali di Barcellona ospiteranno il ragguardevole programma di Primavera als Clubs, offrendo una programmazione musicale eterogenea con concerti di band sia conosciute che esordienti, dalla scena spagnola e da quella internazionale.

Oltre al già citato concerto degli Interpol del 28 Maggio, lunedì 25 maggio si darà il calcio d’inizio alla Sala Apolo con concerti dei danesi Iceage e una performance del duo Umberto & Antoni Maiovvi con grandi dosi di oscurità e musica elettronica sperimentale.

Martedì 26 maggio la Sala Apolo ospiterà il live dei barcellonesi Boreals, del potente duo delle sorelle Ibeyi, e l’hip-hop britannico di Ratking. A questi si unirà una selezione di band polacche presentate da PrimaveraPro, che andranno dall’emozionante synth-pop di Rebeka al travolgente metal di THAW, passando per la psichedelia astratta di Stara Rzeka e l’oscuro techno di Zamilska.

Mercoledì 27, oltre ai concerti di Juan MacLean, Viet Cong e Nancy Whang nella Sala Apolo, ci saranno altri concerti presso La [2] de Apolo, BARTS e BARTS Club. Nella sala piccola della Sala Apolo ci sarà un showcase di El Segell del Primavera, riunendo il duo Der Panther, che si esibirà in uno speciale DJ set, la band barcellonese dei The Suicide of Western Culture, che presenterà dal vivo il suo nuovo singolo, e Florent, membro dei Los Planetas, con il suo pseudonimo Florent y yo. La sala principale di BARTS ospiterà due concerti presentati dal festival californiano FYF: il rock con tinte blues di Benjamin Booker e un DJ set dell’atipico soulman Har Mar Superstar, mentre il BARTS Club ospiterà l’accattivante pop elettronico di Say Yes Dog e la catarsi post-rock dei Mutiny of the Bounty, entrambi dal Lussemburgo.

La notte di domenica 31 ci sarà l’ormai tradizionale serata di chiusura. La [2] de Apolo ospiterà un showcase per festeggiare I 25 anni dell’etichetta di Barcellona Bcore con concerti di Dulce Pájara De Juventud, Greus e Salvaje Montoya. Intanto nella sala grande sarà la band locale dei The Saurs a far partire la serata, seguiti dai coreani Jambinai, dal post-hardcore dei canadesi Fucked Up, l’intenso rock dei Thee Oh Sees, e un DJ session dell’americano DJ Dave P. Il BARTS ospiterà una serata dedicata alle voci femminili, con la partecipazione dell’artista cilena residente a Valencia Soledad Vélez, il debutto dell’artista irlandese Soak, la sempre deliziosa My Brightest Diamond e la presentazione del secondo album di Torres.

IN-EDIT

Anche quest’anno il cinema Maldà, in pieno centro, proietterà numerosi documentari sulla musica con In-Edit, che per il quinto anno consecutivo farà parte della programmazione aggiuntiva di Primavera Sound. Il festival cinematografico di documentari ad argomento musicale nato a Barcellona nel 2003 offre l’opportunità di vedere tre film perfettamente in sintonia con la line-up del festival di quest’anno: Wild Combination: Arthur Russell, The extraordinary ordinary life of José González e Blixa Bargeld – Das letzte Biest am Himmel. Le proiezioni avranno luogo nei giorni 22, 23 e 24 maggio rispettivamente, con inizio alle ore 20:30. Tutte le attività sono aperte al pubblico.

PRIMAVERA A LA BOTIGA

Collocato nel cuore del quartiere Born, La Botiga del Primavera Sound sarà ancora una volta parte di Primavera a la Ciutat ed estenderà la sua programmazione di concerti gratuiti con la band dei Santa Teresa, da Madrid, e con le band locali Sexy Bycicle, Oso, Ochocinco e Grushenka, oltre a DJ session con Alicia Carrera dal bar Lupita, Dj/Göo da Pamplona e Dj J.Eagle.

MINIMÚSICA

minimúsica collabora con Primavera Sound ormai da nove anni, riaffermando così il suo obiettivo principale di avvicinare ai bambini la musica moderna di qualità, dando loro l’opportunità di partecipare a esperienze di interazione con alcuni degli artisti che suoneranno al festival. Quest’iniziativa di Sones si è affermata come progetto pionieristico e risponde alle necessità di una nuova generazione di genitori che desidera incoraggiare la creatività e il senso critico e artistico dei loro figli. L’obiettivo principale di minimúsica è di promuovere attività educative per bambini in uno spazio libero, giocoso e dinamico.

L’area minimúsica sarà attiva per tutte le tre giornate principali dell’evento al Parc del Fòrum, dove si svolgeranno i workshop per bambini, oltre a uno spettacolo musicale nel corso della giornata di sabato 30 maggio con i barcellonesi Dotore da San Sebastian, Sierra da Madrid, e Vic CARLA e Germà Aire. Oltre ai concerti ci saranno workshop e attività per bambini che avranno il mare come tema conduttore, e anche un’area di gioco libero con sorveglianti qualificati. Saranno inoltre consegnate cuffie protettive.

Tra le band che hanno partecipato a questo progetto in passato ci sono MOURN, Fred i Son, Mujeres, Manos de Topo, Pony Bravo, Doble Pletina, Anímic, Herman Dune, Helen Love e i Dirty Projectors, solo per dirne alcuni.

HOTEL PULITZER

Nel corso del festival, l’Hotel Pulitzer si unirà alle attività che inonderanno la città con due proposte: una mercoledì 27 con il concerto dei promettenti Rombo, che hanno appena firmato per l’etichetta Indian Runners, e l’altra sabato 30 in orario aperitivo con Dj Supermarket (già fondatore dei Le Hammond Inferno e dell’etichetta Bungalow) che presenterà il secondo volume di Too Slow To Disco, la riuscita compilation che recupera gemme nascoste degli anni 70 che spaziano tra lo smooth rock e la disco music.

Gli orari del Primavera Sound 2015 sono disponibili a questo link.

Ti piace Just Kids? Seguici su Facebook e Twitter!

Comments

comments