NEWS: POSTCARDS – 12 DATE IN ITALIA A FEBBRAIO PER LA BAND LIBANESE

Arrivano per la prima volta in Italia i Postcards, originari di Beirut, Libano.
Autori di un indie-folk fresco ed internazionale, presenteranno il loro Ep “What Lies So Still” con un tour di 12 concerti in 13 giorni, dal 4 al 16 Febbraio, da Roma fino in Sicilia, toccando anche Campania e Calabria.

Usando come trampolino il proprio background musicale, la band riesce a creare un rigoglioso mondo sonoro da sogno che si compone di folk tradizionale e contemporaneo al tempo stesso, e che ci regala cinque delicati ed affascinanti brani che si possono collocare da qualche parte tra Fleet Foxes ed Edward Sharpe & The Magnetic Zeroes.

I quattro (Julia Sabra all’ukulele, mandolino, chitarra e voci; Marwan Tohme alla chitarra e voci; Pascal Semerdjian alla batteria, armonica e voci; e Rany Bechara al basso, tastiera e voci) hanno già collezionato una nutrita rassegna stampa internazionale e si sono già esibiti in tutto il Libano, in Germania, Uk, Francia e Portogallo, aperto inoltre i concerti dei Beirut e Angus & Julia Stone nonché suonato in numerosi festival (Wilderness Festival, Byblos International Festival, Wickerpark Festival)

Le date del tour:
giovedì 4 febbraio: GODOT, Avellino
venerdì 5 febbraio: U-TURN, Napoli
sabato 6 febbraio: OFF, Lamezia Terme (CZ)
domenica 7 febbraio: GLAMOUR, Catania
lunedì 8 febbraio: RETRONOUVEAU, Messina
martedì 9 febbraio: AL KENISA, Enna
mercoledì 10 febbraio: BOLAZZI, Palermo
giovedì 11 febbraio: MARIUS, Barcellona P.G. (ME)
venerdì 12 febbraio: MORGANA, Benevento
sabato 13 febbraio: MR ROLLY’S, Vitulazio (CE)
domenica 14 febbraio: BUATT, Eboli (SA)
martedì 16 febbraio: NA COSETTA, Roma

Il loro ultimo album “What Lies So Still” è presente su tutte le piattaforme digitali: Spotify, Amazon, iTunes, Deezer, Shazam, Google Play.

Scopri di più sulla band consultando la loro pagina Facebook o il loro ricco profilo Instagram.

12357524_1506992902938291_217042263_n

Ti piace Just Kids? Seguici su Facebook e Twitter!

Comments

comments