#JUSTKIDSREADING: “Saat Baar”, il progetto letterario e sociale di Loris Palmieri

A cura di Alessandra Iudicone

«La sofferenza fa parte della vita e deve essere metabolizzata per essere superata, vivere e trasmutare il dolore significa passare ad un livello superiore e così via; sempre e solo per evolvere la propria coscienza. Soffrendo si capisce il vero valore delle cose che abbiamo e s’impara a trattarle con l’importanza che meritano».

Queste parole servono a Carlo, il protagonista di Saat Baar, il libro di Loris Palmieri, per comprendere e cercare di superare la condizione in cui sta versando la sua esistenza e a rivolgergliele è Shamut Muun, una sorta di santone che indicherà al protagonista la strada da intraprendere per rinascere a vita nuova. Carlo, dopo un grande dolore causato dalla morte della moglie Cinzia, cade preda di una forte depressione ed inizia a condurre una vita sregolata tra alcol e prostitute. Sarà l’incontro fortunato con il santone Shamut, a dargli la forza per iniziare un nuovo cammino, che lo porterà a sperimentare il dolore attraverso una misteriosa pratica esoterica di origine indiana: il Saat Baar, è una pratica d’ipnosi profonda che lo porterà in uno stato di coma apparente dove non potrà svegliarsi né muoversi, ma che gli permetterà di percepire in maniera amplificata tutte le emozioni, sia belle che brutte che gli si presenteranno. Carlo affronterà un percorso molto doloroso, vivendo l’ultimo giorno di vita di alcuni personaggi; ciò gli darà l’opportunità di comprendere perfettamente sé stesso e ritrovare il giusto equilibrio. Saat Baar non è il solito romanzo, ma è qualcosa di più. Nelle intenzioni dell’autore c’è, infatti, la volontà di creare una rete comunicativa attraverso il messaggio morale che l’autore ha disseminato nel testo e che il lettore è invitato a decifrare. Inoltre, sette copie del libro sono state abbandonate in sette città diverse con l’intento di creare, attraverso la traccia che i lettori lasceranno nei social, un vero e proprio percorso. Al di là del genere e del progetto, questo libro parla di sentimenti, dell’«amore visto dagli occhi di un uomo incapace di esprimere le proprie emozionie con grandi conflitti interiori, ma fortemente motivato a cambiare». Particolare è la scelta stilistica dell’autore, che sa dosare con equilibrio narrativa e poesia. Saat Baar, infatti, è «un mix tra romanzo e poesia che fa commuovere e riflettere».

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Loris Palmieri è al suo debutto letterario, ma con quest’opera mette in campo il suo essere artistico, essendo musicista e cantautore. Lo fa attraverso quest’opera auto pubblicata e auto promossa, che non si configura come critica al sistema editoriale tradizionale, ma come esigenza di vedere il proprio progetto pienamente espresso: «non sono contro il mercato editoriale – scrive Loris Palmieri nell’introduzione la libro – ma volevo offrire un prodotto differente e che presupponeva una particolare campagna di marketing e divulgazione. Il progetto non sarebbe mai stato abbracciato in toto, intendo, dalla scelta di avere una copertina illustrata e particolari impostazioni di testo, fino a divulgare gratuitamente alcune copie del manoscritto. Ho pensato quindi di intraprendere un percorso personale investendo di tasca mia per ogni necessità legata a questo manoscritto».

Titolo: Saat Baar. Una vita, sette morti
Autore: Loris Palmieri
Genere: Romanzo psicologico/esoterico
Casa Editrice: Self-publishing
Pagine: 208
Prezzo: 14,98€
Codice ISBN: 979-12-200-58-179

Contatti
www.saatbaar.it
https://www.youtube.com/channel/UC3n1JCioSSK3t4t5KFeaZ4g

Booktrailer del libro Saat Baar. Una vita, sette morti
https://www.youtube.com/watch?v=zsr9preFqew
https://www.youtube.com/watch?v=YM9GrSd5KTQ

Ti piace Just Kids? Seguici su Facebook e Twitter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.