SPECIALE STREAMING: WHY NOT, NUOVO DISCO DEGLI ATTRIBUTION

Why not è il disco d’esordio degli Attribution, band bergamasca composta da Marco Pasinetti alla chitarra, Sebastiano Pezzoli al basso e Stefano Guidi alla batteria. Gli Attribution, dopo una lunga gavetta su e giù dai palchi di tutta Italia, sono passati dalle cover dei classici rock e fusion ai primi brani inediti nel 2013, fino ad arrivare a Why Not, l’album con cui si presentano al pubblico, interamente autoprodotto (complimenti!).

Attribution from Bergamo

Attribution from Bergamo

L’uscita di Why Not è stata anticipata dal singolo Sexy Tired il cui video è un live in studio che mostra con estrema sincerità e immediatezza l’energia della band e la loro propensione all’improvvisazione jazz e blues.

Why Not raccoglie dieci tracce di tiratissimo rock 70’s carico di fantasia e immaginazione, rigorosamente cantato in inglese. Un disco che sottolinea fortemente il desiderio di libertà e di sperimentazione, volontà perfettamente sintetizzata nel titolo dell’album ed espressa nella loro sonorità: una fusione di rock, funk, blues, jazz e psichedelia. L’originalità e la spinta alla sperimentazione permeano tutto ildisco, anche quando gli Attribution rivisitano un classico del passato come Cold Turkey di John Lennon o quando inseriscono nuovi strumenti come i fiati del jazzista Guido Bombardieri, Alessio Palmieri, Maurizio Bazzana e Alessandro Bottacchiari, il Fender Rhodes di Fidel Fogaroli, il flauto traverso di Andrès Pasinetti e la voce di Andy Brevi. Non vi resta che ascoltarlo! Per chi volesse acquistarlo… basta scrivere alla band via Facebook!

CREDITS

e7335bb1-a2b8-4fb8-94c8-40e2dbd716e6

Gli Attribution sono: Marco Pasinetti (chitarra), Stefano Guidi (batteria), Sebastiano Pezzoli (basso). Fotografia: Tommaso Rovetta. Grafica: Fabio P. Galessi. Hanno collaborato: Guido Bombardieri, Alessio Palmieri, Maurizio Bazzana, Alessandro Bottacchiari, Fidel Fogaroli, Andrès Pasinetti, Andy Brevi.

Ti piace Just Kids? Seguici su Facebook e Twitter!

Comments

comments