NEWS: ESCE OGGI “LA GUERRA DI INDIPENDENZA DI ROMA NORD” un libro di CLAUDIO DELICATO

di Simona Strano

Ci sono volute ere, rivoluzioni, diatribe, città separate, popoli in guerra prima che la creatura di Claudio Delicato giungesse fino a noi. Esce oggi finalmente il suo secondo romanzo La guerra di indipendenza di Roma Nord, dopo l’esordio di qualche anno fa “Roma – Lato B”.

Del fenomeno web Partito Indipendista di Roma Nord si è detto tanto. Ma non tutti sanno che Claudio Delicato – noto ai più grazie al suo blog Ciclofrenia – ha scritto un romanzo iper distopico che plasma, crea e racconta parola dopo parola la storia di questo fantomatico partito ed in particolare della sua scalata al potere e della costruzione di un muro che separa Roma in due parti.
Da mesi la pagina Facebook del partito in questione è piena di video virali che testimoniano la scalata di quest’ultimo documentando le lotte intestine tra quartieri, tra squadristi e vetrine impastate di uova rotte, tra razzismo e odio rionale. Gli studi di settore, le interviste, gli smartphone sempre presenti diventano elementi immancabili nelle battaglie politiche 2.0 che viviamo ogni giorno, combattute a metà tra le vecchie manifestazioni in strada e i decisamente più freschi e giovani Social.
Gli avvenimenti del libro, così attuali e radicati in questi anni, sembrano impastarsi in modo molto oscuro a un passato fatto di pestaggi e spedizioni punitive che proprio Roma, quella reale, ha vissuto 30-40 anni fa e a volte purtroppo rivive, in nome di appartenenze politiche anacronistiche spesso organizzate su Messenger o con un evento su Facebook. 

È meraviglioso quando i fenomeni del web – quelli veri, quelli che scrivono bene e ne fanno ragione di vita, quelli che capiscono la società di internet meglio di chiunque altro – partoriscono altri fenomeni del web. Che funzionano, che fanno riflettere e che mettono in dubbio la stessa realtà quotidiana.

Claudio Delicato è un solido ponte che unisce la dicotomia passato-futuro nel presente più caotico che possiamo immaginare. Il libro La guerra d’indipendenza di Roma Nord è edito da Mondadori ed esce oggi.

Leggetelo tutto d’un fiato perché la distopia non è mai stata così vicina alla realtà.

TRAMA – Roma nord è benestante e borghese, è il regno delle Smart, delle scuole private, delle case a Capalbio. Roma sud è verace, i suoi cittadini sono “i romani de ’na vorta” e i giovani coatti tatuati e palestrati che sognano di ripetere le gesta del Libano, del Freddo e degli altri eroi di Romanzo Criminale. Lo scontro tra due popoli tanto diversi, costretti a condividere un’unica città, è inevitabile. E i due grandi condottieri che li guidano non potrebbero incarnare meglio gli spiriti delle due metà della capitale.
Alberto Gagliardi da adolescente era vittima di bullismo da parte dei compagni di scuola, ma con l’avvento dei social media il suo talento innato per la scrittura lo ha trasformato nel Dottor Milgram, un velenoso opinion leader che vendica i torti che ha subito al liceo. Nemmeno la giovinezza di Manlio Sabbatini è stata facile: le umili origini, le cattive compagnie, le prime rapine, un colpo andato male, l’arresto. Ma anche per lui è pronto il riscatto, perché nel 2012 vince il reality show Tamarreide, diventando “il nono re di Roma dopo i sette canonici e Paulo Roberto Falcão”.
Al momento delle elezioni romane del 2018, con il comune commissariato per infiltrazioni mafiose, Albe fonda provocatoriamente il Partito Indipendentista di Roma Nord (PIRN), che chiede la secessione di Roma nord dal resto della capitale, e grazie a una cittadinanza esasperata da decenni di amministrazioni lassiste ottiene un risultato inaspettato. Il suo consenso cresce finché, a furor di popolo, il PIRN riesce a erigere un muro che isola la parte alta della città, dando vita a uno Stato modello, dall’economia florida e il welfare capillare.
Ma l’indipendenza dorata di Roma nord ha alcuni lati oscuri e molti oppositori oltre ai sudisti: letargiche istituzioni internazionali, strampalati uomini di fede, per non parlare delle Pantegane, uno sgangherato gruppo di terroristi capeggiato da Irene, misteriosa rivoluzionaria che nasconde le sue ferite sotto una scorza da combattente.
Per porre fine a questa situazione si rende necessario buttare giù quel muro. E c’è solo un uomo in grado di guidare le armate di Roma sud alla riscossa. Il suo nome? Manlio Sabbatini. 

Dal 12 aprile nelle principali librerie “La guerra di indipendenza di Roma nord”, il mio nuovo romanzo edito da Libri Mondadori. Si tratta di un libro di satira politica che trae spunto dall’annosa diatriba Roma nord-Roma sud per fare ironia su temi come la lotta al terrorismo, i movimenti secessionisti e le democrazie open source.La copertina è stata realizzata dal grande Leo Ortolani Official and Gentleman.
ACQUISTALO SU AMAZON: http://goo.gl/pNcuah

Ti piace Just Kids? Seguici su Facebook e Twitter!

Comments

comments