RECENSIONE DI LEDI – COSE DA DIFENDERE – ARTIS RECORDS / CRAMPS – 2016 –

di Gianluca Clerici

Non si può dire certo che sia un novellino della parola questo LEDI. Di certo non possiamo far finta che – a differenza di tanti – fin dal primo disco ad ogni lettera viene concesso un posto preciso nel quadro generale del suono e del significato. Questo esordio in piena regola porta firme decisamente intriganti come “Cramps” ed “Edel”. Si intitola “Cose da difendere” e sono 9 istantanee di vita intensissima e personalissima. Un disco elettronico, iniziamo col dire questo. Certamente la voce è naturale, non troppo sicura ma decisamente ben piantata a terra nelle intonazioni. Un violoncello altrettanto vero qua e la, una chitarra acustica – vera anche lei – e un basso elettrico. Per il resto, credo anzi sento, non v’è nulla di reale se non l’ispirazione. Arrangiamenti e strutture disegnate con un buon gusto per i suoni sintetizzati in laboratorio, un retrogusto berlinese e qualcosa di più sfacciatamente Baustelle. Ledi si districa con se stesso prima e con il suo pubblico poi, lascia tracce di nebbia e una patina di mistero notturno dietro quasi tutte le composizioni. Persino la splendida “Penelope” – video e singolo di lancio – inneggia alla primavera ma con un non so che di malinconia e sbiadite speranze di fondo. Siamo di fronte al pop italiano come la moda di oggi lo intende, e cioè elettronico, e cioè ricco di attualità informatiche. A chiudere la tracklist una bellissima (notturna ovviamente, anche nell’immaginario del video) nenia definitiva e salvifica che Ledi ci canta nella sua lingua madre che è l’Albanese…perchè Ledi è Albanese…adottato italiano ormai da sempre…ma Ledi è Albanese. Un esordio che ci piace, non brilla di originalità, non inneggia all’unicità e alla rivoluzione dei gusti e delle tendenze…ma è un lavoro sincero, pulito, leggero e senza troppi colpi di testa dettati dall’immatura voglia di essere subito. Ledi conosce bene il tempo delle attese…per questo disco, nel buio delle sue speranze, non ha fretta di essere. Per questo, forse…sarà…


LEDI – COSE DA DIFENDERE
(Artis Records / Cramps – 2016)

  1. Cose da difendere
  2. Telemaco
  3. Penelope
  4. Devo tornare al nord
  5. Un tempo
  6. Nausicaa
  7. Com’era prima
  8. Quello che sta in aria
  9. Zemra ime

Ti piace Just Kids? Seguici su Facebook e Twitter!

Comments

comments