RECENSIONE DI GIULIA’S MOTHER – TRUTH – INRI – 2016

di Giovanni Graziano Manca

Giulia’s Mother è un interessante progetto che fa capo al duo torinese composto da Andrea Baileni (voce e chitarra) e Carlo Fasciano (Batteria), unici componenti di una band che regala sonorità minimali quanto a strumentazione utilizzata, ma dense, allo tempo stesso, di pathos e di suggestioni musicali tipicamente d’oltremanica. Truth, album d’esordio dei pedemontani uscito il sei di Maggio u.s., è totalmente cantato in inglese e raccoglie dieci canzoni (la durata totale del CD si aggira intorno ai cinquanta minuti) tutte composte dal sodalizio Baileni – Fasciano. Una combinazione inedita di influenze esterne caratterizza questa manciata di belle canzoni, caratterizzate innanzitutto da una certa aura “cantautorale”.

Nonostante il disco sia difficilmente classificabile in un genere predefinito, potremmo dire che Truth si muove in modo originalissimo tra la canzone inglese d’autore e il folk anglosassone. Qualcuno ha accostato la musica di Baileni e Fasciano alla musica dei Mumford and Sons e di Bon Iver, ma possono venire in mente, a chi ascolti i Giulia’s Mother con attenzione, certi gruppi di musica celtica, bands come gli Smiths e cantautori come John Martyn.

Tutto, comunque, è relativo ed è probabilmente inutile sforzarsi di cercare nella musica del duo di Torino corrispondenze che ad un concentrato ascolto di Truth, in fondo, appaiono assolutamente sfumate, indefinibili o magari inconsistenti. Certo non ci è sembrata casuale la prevista presenza al Fringe Festival di Edimburgo dei due artisti, annunciata dagli stessi sui social. Musica sognante, delicata, che a tratti sa d’antico pur essendo, anche per gli strumenti musicali e di studio adoperati, modernissima; se fossi costretto a scegliere un unico brano rappresentativo di questo CD sceglierei certamente Happiness, grande canzone che poeticamente e con delicata malinconia si interroga sulla natura della felicità:

“Waiting for the sunset/Waiting for you my friend/Blow away from my head/These big grey shadows/That are covering all my smiles//[…]// Waiting for the sunset/Waiting for you my friends/And you/You are so important to me/Happiness/What is it?/Happiness is only instinct.”

Truth è solo un buon album di musica pop e come tale contiene niente che possa aiutarci a raggiungere una condizione stabile di felicità; dispone senza dubbio, però, di tutte quelle qualità che necessitano ad uno bel disco per garantire un ascolto musicale denso di momenti piacevoli e di autentica emozione per tutta la durata dello stesso.


RECENSIONE DI GIULIA’S MOTHER – TRUTHgiulias-mother-truth
(INRI – 2016)

  1. Happiness
  2. Say nothing
  3. Siù
  4. Green field
  5. Overwhelmed
  6. Only darkness and me
  7. Me and I
  8. Candies
  9. Butterfky
  10. U

Ti piace Just Kids? Seguici su Facebook e Twitter!

Comments

comments