RECENSIONE: A Violet Pine – Turtles (T.a. Rock Records, 2015)

Recensione di Gustavo Tagliaferri

Certe svolte appaiono inaspettate, considerato l’immediato impatto avuto con un esordio come Girl, un autentico lampo a ciel sereno fatto di molteplici ramificazioni elettroniche. Nel caso degli A Violet Pine la constatazione di come in Turtles prevalga la voglia di abbracciare una corrente maggiormente rock lasciandosi dietro molto di quanto esposto precedentemente, può lasciare basiti, ma oggi il trio sfodera una cupezza à la Tool, sfumature progressive ed un agglomerato di dissonanze e distorsioni che fanno proprie The Game e la spiritata titletrack, mentre vibrazioni care allo Steven Wilson della fase No-Man trovano il loro zenith in The Moon Has Been Turned Off e nella sua sezione ritmica tribaleggiante. Così una fetta di Seattle, in particolare gli Alice In Chains, vive in Have Fun, le scosse elettr(on)iche di New Gloves presuppongono una certa spigolosità ed al contempo la corrente eterea accennata e poi soffocata in Last Year e Lucky When I’m Wrong finisce per avere man forte in Bright e la cadenzata Why?, tra i fiori all’occhiello del lotto. È sì un cambio di programma improvviso quello di Turtle”, ma non mina il gruppo, anzi, lo nobilita. Un’opera godibilissima.

A Violet Pine - Turtles JUST KIDSA Violet Pine – Turtles
(T.a. Rock Records, 2015)

1. The Game
2. New Gloves
3. Turtles
4. Last Year
5. Have Fun
6. Bright
7. Lucky When I’m Wrong
8. The Moon Has Been Turned Off
9. Why?

 

 

Ti piace Just Kids? Seguici su Facebook e Twitter!

Comments

comments