POESIA: I notturnali di D.E. Iannace – Notti altre

Notti altre

Poesia di Davide Emanuele Iannace

 

E sei la somma dei ricordi miei

la bellezza di ogni solitudine

Che è bella nella notte

Ma lo spazza via per te.

 

Sono le nostre onde, quelle che

sogno, ambisco e afferro

Le trascino fino al tuo balcone

Per dirti che ti sogno ancora.

 

E dovrai dire tu, fermati

Alla luna e al bosco

Alla postazione di taxi,

prima di scappare via.

 

Abbassiamo i finestrini,

per sentire l’aria della fuga

e baciarci ancora ed ancora

Fino all’ultimo petalo caduto.

 

E poi sei ombra,

ma bella e piacevole,

sei l’ombra sul letto

il respiro dell’alba.

 

Dimmi che c’è un altro bacio,

prima dei vestiti e del caffè,

prima delle scale e poi,

degli arrivederci a distanza.

 

E se non riusciamo a staccarci,

ricordiamoci che di notti

ce ne saranno altre.

Con altri baci, altri letti

Foto originale dell’autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.